Infiltrazione articolazione sacroiliaca

L’articolazione sacroiliaca collega il bacino alla colonna vertebrale; è considerata causa di mal di schiena nei pazienti con lombalgia cronica in una percentuale variabile tra il 14% e il 22% dei casi.

Il trattamento è in prima istanza conservativo, basato fisioterapia e farmaci antidolorifici/antinfiammatori. Nei casi resistenti un approccio efficace è rappresentato dalle infiltrazioni periarticolari, sotto guida ecografica o fluoroscopica, di cortisone a lento rilascio. Nelle forme dovute ad instabilità meccanica il beneficio può essere di temporaneo, in questi casi si può ricorrere alla denervazione sensitiva dell’articolazione sacro-iliaca con radiofrequenza (RF) che può dare una remissione del dolore costante e duratura

CASE STUDY INFILTRAZIONE ECOGUIDATA AL RACHIDE

Francesca, 40 anni, soffre di mal di schiena da qualche mese, recentemente aggravatosi con irradiazione fino al gluteo destro. Francesca è stata sottoposta a cicli di fisioterapia, trattamenti con farmaci analgesici oppioidi ed antinfiammatori con effetti collaterali e scarso beneficio. Dopo una ricerca online, Francesca giunge a conoscenza del dottore Lo Bianco al quale decide di rivolgersi. Presa visione della radiografia (RX) della colonna lombosacrale e delle anche, e dopo aver sottoposto ad un attento esame clinico la paziente, il dottore Lo Bianco individua la causa del problema in un’artrosi delle faccette articolari lombari e della sincondrosi sacroiliaca destra. Pertanto, il dottore Lo Bianco propone un trattamento con infiltrazioni periarticolari ecoguidate delle articolazioni zigoapofisarie interessate (L4/L5 di dx) e della sacroiliaca destra. Dopo un ciclo di infiltrazioni con anestetico locale e cortisone periarticolare la paziente è tornata ad una vita senza dolore.

“Dopo vari trattamenti infruttuosi ho trovato nel dottore Lo Bianco la soluzione, mi ha presentato i vantaggi delle infiltrazioni ed ho deciso di procedere immediatamente. Sono felice della mia scelta e la rifarei, grazie dottore Lo Bianco.”  Francesca

Contattami